PresepiInmovimento

Villanova Solaro

Presepe elettromeccanico

Salone parrocchiale
Vicolo Parrocchiale
Villanova Solaro(CN)

Da Domenica 17 Dicembre 2017
a Domenica 7 Gennaio 2018

Tutti i giorni orario feriale h 14-18.30, festivo h 10-12 e 14-18.30
aperture straordinarie: 17/12 e 13-14/01 e 20-21/01 h.14-18.30

 

Mappa

Contatti

+39 3408350551
+39 017299329
Su prenotazione, possibilità di visite fuori dall'orario di apertura, per gruppi, asili, parrocchie, scuole.

Villanova Solaro

×

Messaggio di stato

geolocalizzazione

Il presepe

Il presepe di Villanova Solaro, paese in provincia di Cuneo, è una tradizione che vede i propri albori nella chiesa parrocchiale di San Martino a partire dagli anni '50. Solo nel 1985 in poi può fregiarsi del titolo di  "presepio meccanico" grazie all'introduzione di alcune statue animate, dotate di movimenti automatici. Fondamentale per una tale svolta, il lavoro di un gruppo affiatato di persone a cui tale tradizione stava, e sta tutt'ora, profondamente a cuore. Tipico nel suo stile, il presepe di Villanova Solaro, diventa così una rappresentazione realistica e dettagliata delle vallate e degli ambienti rurali che caratterizzano questa parte della provincia Granda, dove la tradizione e il folclore cuneese vengono resi vivi dai personaggi animati che, nostalgicamente, ci fanno rivivere quelle arti e quei mestieri tipici di un tempo. La concomitanza del progressivo ingrandimento della riproduzione e di un'affluenza sempre maggiore di visitatori, cresciuti dalle poche decine fino ad arrivare a circa 8000 persone (distribuite nei 30 giorni  di apertura), hanno fatto si che il presepe fosse trasferito salone parrocchiale adiacente alla chiesa. La maggiore stabilità di spazio ha reso possibile l'inserimento di alcuni edifici storici del nostro paese quali: l'asilo in stile librty, la chiesa dedicata al santo patrono in stile romanico con la canonica in stile gotico piemontese, il castello dei Solaro, risalente al XIII secolo, il santuario della Madonna della Noce  (con la realizzazione animata della leggenda legata all'abbattimento della pianta di noce sulla quale apparve la Madonna), la vecchia ala (che un tempo ospitava il mercato e il macello comunale) ed infine il complesso del palazzo municipale. Di quegli stessi anni è anche l'introduzione scenografica della catena del Monviso; qui il "Re di pietra" fa da sfondo a un paesaggio miniaturizzato che ci fa riscoprire ciò che eravamo. Questi piccoli e autentici gioielli, costruiti artigianalmente dai componenti del gruppo, hanno preso posto all'interno di una rappresentazione davvero unica, resa ancora più originale dall'effetto grotta di partenza, il quale pian piano lascia il posto alla prospettiva tridimensionale di una vista immaginaria, che si apre al di sotto di un porticato. 

Curiosità

Nel 2008 Villlanova Solaro ha ospitato il congresso nazionale AMICI DEL PRESEPIO in quanto allestimento scelto come sede di visita da parte dei congressisti, alcuni giunti anche da Malta e dalla Francia. Nel 2010 è stato festeggiato il 25° anno di fondazione del gruppo e nel 2011 il presepe è stato oggetto di un servizio televisivo di RAI 3. Nel 2015 è stato festeggiato il 30° anno di fondazione. Oggi il presepe di Villanova Solaro occupa una superficie di oltre 150 mq, e richiede circa 1200 ore di lavoro serale per l'allestimento (a partire dalla seconda settimana di settembre).Senza contare che, durante il resto dell'anno, i componenti del gruppo non mancano di documentarsi sugli antichi mestieri, con ricerche precise e basate su tradizioni orali, tramandate di generazione in geneazione. La prima statua realizzata fu il taglialegna al quale seguì successivamente il fabbro, l'arrotino, il calzolaio, la lavandaia, lo spazzacamino, il panettiere, per arrivare allo stagnino. Di particolare pregio storico è il gruppo ligneo scolpito a mano raffigurante i magi, risalente addirittura all'800, mentre uno degli effetti più raffinati riguarda la copiosa nevicata nelle valli alpine, frutto di un accurato lavoro di studio, di progettazione e infine di realizzazione. Ultimamente è stata aggiunta la tradizionale trebbiatura del grano con la fumante macchina nera a vapore, la trebbia con pulegge e cintoni in movimento e i contadini. Oltre alle statue, sono dotati di movimenti meccanici anche altri elementi strutturali, ad esempio il gruppo del mulino ad acqua, con il mugnaio indaffarato a immagazzinare i sacchi della farina, il coro degli angeli, gli eventi astronomici (il ciclo lunare e la stella cometa). Annualmente il presepe viene rinnovato sempre con nuove statue, con particolari effetti luminosi, originali giochi di luce e percorsi d'acqua assolutamente stupefacenti. Anche la disposizione scenografica è in perenne mutamento: allestita in maniera diversa ogni volta, resta un punto di riferimento fisso per chiunque voglia di viviere in maniera unica l'atmosfera sacra del Santo Natale.



Contattaci

Per informazioni 3282637000

Area riservata per iscritti

X